Il TomTom Runner 2, come si intuisce dal nome, è un fitness tracker pensato principalmente per il running, anche se in realtà è in grado di riconoscere anche altri sport. Sono disponibili differenti versioni, che integrano funzionalità come il cardiofrequenzimetro e la possibilità di ascoltare la musica.

Activity Tracker TomTom Runner 2

Il Nostro Voto

Dove Acquistarlo al Miglior Prezzo?

 

Video TomTom Runner 2

 

Recensione Completa TomTom Runner 2

Salve a tutti gli utenti, nella recensioni di oggi analizzeremo Il TomTom Runner 2, un orologio GPS lanciato dalla nota azienda olandese, una delle più attive negli ultimi anni nel mondo dei dispositivi per il fitness. È stato presentato in diverse versioni, ed essendo un articolo “Multisport” può essere utilizzato non solo per la corsa, ma anche per rilevare dati di altre discipline.

Indossato 24 ore su 24 il TomTom Runner 2 permette di monitorare la qualità del sonno e di conteggiare i passi.

La versione “Cardio” è in grado di rilevare i battiti cardiaci, quella denominata “Music” è dedicata a chi ama rilassarsi ascoltando i propri brani preferiti senza dover ricorrere allo smartphone.

Eventualmente per chi non vuole farsi mancare niente è disponibile anche la versione Music+Cardio.

Ma entriamo nel dettaglio e cominciamo ad esaminare il TomTom Runner 2

Design e Materiali

TomTom Runner 2 ConfezioneA caratterizzare il TomTom Runner 2 sono il suo display “non touch” e la presenza di un D-pad a 4 direzioni, un tasto unico che permette all’utente di gestire con facilità menù e sottomenù.

Come avvenuto per i modelli lanciati in precedenza dall’azienda olandese, la parte centrale del TomTom Runner 2 si inserisce perfettamente nel cinturino, azzerando il rischio di sfilarsi nel corso di una sessione di allenamento.

A livello di design, il quadrante è stato realizzato in plastica nera, mentre il display adottato è un LCD da 1,37 pollici, monocromatico; le sue misure sono di 22×25 mm, con una risoluzione pari a 144×168 pixel.

Trattandosi di un display piuttosto ampio, garantisce una grande leggibilità; quest’ultima, inoltre, si dimostra ottimale in qualsiasi condizione di luce.

Il TomTom Runner 2 mette inoltre a disposizione anche la vibrazione, più efficace degli avvisi sonori nel caso in cui l’allenamento venga svolto all’aperto in ambito urbano.

Rispetto a quello proposto nel modello precedente, il cinturino risulta più leggero, consentendo di indossare il TomTom Runner 2 senza alcun problema anche nelle ore notturne; questo anche grazie al peso limitato di questo fitness band, che raggiunge solamente i 49 grammi.

TomTom Runner 2 FrontaleLa scelta del produttore è stata quella di proporre un cinturino bucherellato, che si rivela molto comodo nei mesi più caldi dell’anno, permettendo una maggiore traspirazione della pelle.

Occorre rilevare, però, come tale decisione abbia portato qualche utente a lamentarsi per le leggere difficoltà riscontrate nelle operazioni di chiusura.

Un vantaggio non indifferente dato dalla separazione tra quadrante e cinturino è il fatto di poter lavare quest’ultimo comodamente ogni volta che lo si ritenga opportuno, assicurando un elevato livello d’igiene.

La versione del TomTom Runner 2 dotata di sensore per il monitoraggio del battito cardiaco non ha imposto alcuna modifica del modulo, tanto che quest’ultimo può essere rimosso, come in passato, per essere utilizzato con altri cinturini proposti dalla stessa TomTom.

Altra caratteristica importante è l’impermeabilità fino a 5 ATM (il dispositivo può essere immerso fino a raggiungere una profondità di 40 metri), che rende possibile anche per gli amanti del nuoto l’utilizzo dell’orologio; avranno, in questo modo, uno strumento eccellente per misurare le proprie performance in vasca.

Per quanto riguarda la ricarica del TomTom Runner 2, per procedere è sufficiente fare ricorso al cavo USB inserito nella confezione, utilizzabile anche per scaricare i dati una volta concluso un allenamento. Per effettuare quest’ultima operazione, ad ogni modo, è possibile affidarsi al proprio smartphone e al Bluetooth.

Infine, in merito alle versioni disponibili, TomTom ha deciso di proporne 4; il modello base è il TomTom Runner 2 GPS Watch, al quale fanno seguito il Cardio GPS Watch, il Music GPS Watch e il Cardio + Music GPS Watch.

Ovviamente il Tom Tom Runner 2 Cardio+Music è il più completo, e anche il più costoso, però include sia il rilevatore del battito cardiaco che la possibilità all’utente di ascoltare musica, mettendo a disposizione .

Inoltre, sono stati lanciati due bundle, che vedono l’aggiunta delle cuffie Bluetooth. Indipendentemente dalla versione, la confezione include, oltre al dispositivo, il cavo per la ricarica e il manuale utente.

Caratteristiche e Funzionalità

TomTom Runner 2 PresentazioneÈ sufficiente iniziare ad utilizzare per qualche minuto il TomTom Runner 2 per avere un’ottima impressione in merito all’organizzazione del menu. Anche chi si trova a dover gestire qualche funzione nel bel mezzo di un allenamento, non avrà difficoltà a muoversi al suo interno agendo sul pulsante di grandi dimensioni posto a qualche millimetro dal display.

Prima di dare il via ad una sessione di allenamento è sufficiente scegliere l’attività preferita tra corsa, nuoto, ciclismo, palestra e tapis-roulant. La versione “Music” permette di rilevare velocità, andatura, distanza e calorie bruciate di un allenamento basato sul freestyle.

Come ricordato in precedenza, la scelta dell’attività è resa possibile dal fatto di essere un orologio “Multisport”, che permette di tracciare le diverse attività sportive, sia quelle praticate all’aperto che indoor (compreso il tapis-roulant).

Dallo schermo è possibile scegliere una delle 5 tipologie di allenamento esistenti: Gara, Obiettivi, Zona, Giri ed Intervalli. Per ognuna di esse vengono proposti dei sottomenù. Ad esempio, chi lo desidera può impostare un obiettivo giornaliero, fissando un numero di chilometri da percorrere, oppure stabilendo il minutaggio, la frequenza cardiaca da mantenere, le calorie da bruciare e l’andatura.

Una volta impostati, gli obiettivi (sia giornalieri che settimanali) possono essere monitorati direttamente dall’orologio, oppure affidandosi all’applicazione TomTom MySport. Inoltre, viene lasciata la libertà di scegliere un percorso, ma anche di simulare una gara.

TomTom Runner 2 DietroA rendere tutto ancora più semplice è la possibilità, nel corso di una sessione, di personalizzare a piacere il display, visualizzando contemporaneamente diversi parametri sullo schermo.

Durante una corsa o una camminata, le informazioni relative alla distanza percorsa sono rilevate attraverso il GPS integrato, al quale si aggiunge il GLONASS. Come accaduto per il modello precedente, grazie alla funzione QuickGPS occorreranno solo pochi secondi per agganciare il segnale ai satelliti, rendendo subito pronto il dispositivo all’utilizzo.

A favorire la rilevazione della posizione dell’atleta è anche il sensore di movimento, che si avvale di accelerometro e giroscopio (e al quale si aggiunge anche la bussola).

Una volta terminata la sessione di allenamento, i dati (distanza, andatura, tempo impiegato e frequenza cardiaca) possono essere sincronizzati con lo smartphone, oppure salvati sul proprio Pc.

Si potranno visualizzare dati e grafici, con un riepilogo giornaliero, settimanale e mensile. Altro aspetto da non trascurare è quello relativo alle app; attraverso la sincronizzazione wireless, infatti, l’utente ha la possibilità di sincronizzare una sessione di lavoro con le diverse app dedicate appositamente al mondo dello sport, avendo accesso ad un numero ancora maggiore di dati.

La versione TomTom 2 Runner Cardio permette, durante l’utilizzo, di impostare i limiti massimi di frequenza cardiaca; in questo modo, ogni volta che tale parametro verrà superato, l’orologio GPS avviserà tramite vibrazione l’utente, avvisandolo così di diminuire il passo.

Il rilevamento dei battiti può fare affidamento su un nuovo sensore progettato da LifeQ che permette di ottenere misurazioni piuttosto accurate.

TomTom Runner 2Mettendo a confronto le rilevazioni del TomTom Runner 2 con quelle di una normale fascia cardiaca, è possibile notare un leggero scostamento dei dati nelle fasi iniziali di un allenamento. Tutto apparirà più allineato successivamente, portando ad una registrazione media dei dati piuttosto veritiera, soprattutto se paragonata a quella rilevata da altri dispositivi simili.

Per quanto riguarda l’integrazione tra musica e corsa, le versioni che supportano tale funzione consentono all’utente non solo di ascoltare file in MP3 (o file AAC), ma anche di importare playlist e di gestire il volume direttamente dal filo delle cuffie.

Inoltre, si potranno ricevere dei comandi vocali in cuffia (come “obiettivo raggiunto” e “aumenta la velocità”). Ovviamente, la possibilità di ascoltare musica permette di utilizzare TomTom Runner 2 anche al di fuori dell’ambito sportivo.

In questo caso, il vantaggio di avere al polso un dispositivo di questo tipo è dato dal fatto di poter allo stesso tempo registrare diversi parametri, anche nel corso di una normale passeggiata dedicata allo shopping.

Per caricare i brani sul dispositivo è sufficiente collegare quest’ultimo al Pc mediante il cavetto USB di ricarica e fare un copia/incolla nella cartella apposita, proprio come fareste con una normalissima chiavetta per pc. Per creare una playlist, invece, occorrerà fare uso di software esterni.

A livello di autonomia, il dispositivo può raggiungere le 11 ore di durata; questo anche nelle versioni dotate di lettore audio e con GPS attivato.

L’autonomia risulta ancora maggiore se l’utente si limita ad attivare solo i sensori di activity tracking, arrivando a 2 settimane.

Infine, limitandosi ad impiegare il TomTom Runner 2 come un semplice orologio, si sarà possibile raggiungere i 3 mesi di utilizzo.

Non neghiamo che il TomTom Runner 2 è uno degli smartband next gen che più ci è piaciuto, specialmente per la buona precisione del sensore di battiti cardiaci, anche se all’inizio dell’allenamento ripetiamo, potrebbe dare dei dati poco accurati. 

Consigliamo questo modello a tutte quelle persone che si allenano con costanza, e anche se fondamentalmente si tratta di un multisport, consigliamo il TomTom Runner 2 specialmente quelli che praticano jogging, a qualsiasi tipo di livello.

 

Scheda Tecnica

  • Sport
    Tapis roulant: Rileva la frequenza cardiaca, la velocità, l’andatura, la distanza, le calorie bruciate e la durata
    Corsa: Rileva la frequenza cardiaca, la velocità, l’andatura, la distanza, le calorie bruciate e la durata
    Ciclismo: Rileva la frequenza cardiaca, la velocità, l’andatura, la distanza, le calorie bruciate e la durata (cadenza – tramite un sensore cadenza opzionale)
    Ciclismo al chiuso: Rileva la frequenza cardiaca, le calorie bruciate e la durata (cadenza, velocità, andatura e distanza – tramite un sensore cadenza opzionale)
    Nuoto: Rileva i giri, la distanza, la velocità, la durata, le calorie bruciate e le bracciate
    Freestyle: Rileva la frequenza cardiaca, la velocità, l’andatura, la distanza, le calorie bruciate e la durata
    Palestra: Rileva la durata, la frequenza cardiaca e le calorie bruciate
  • Rilevamento dell’attività
    Obiettivi Passi, minuti di attività, distanza e calorie bruciate
    Misurazioni attività Passi, minuti di attività, distanza, calorie bruciate e sonno
    Viste Giornaliero e settimanale
  • Musica (Versione MUSIC)
    Formato audio Riproduzione dei formati MP3 e AAC. Non riproduce la musica protetta da copyright.
    Supporto auricolari Audio di alta qualità tramite i profili A2DP e AVRC
    Memoria 3 GB
  • Allenamento
    Obiettivi Tempo, distanza o calorie
    Intervalli Sì
    Giri Tempo/distanza/manuale
    Gara Attività precedenti, preferiti e personalizzati
    Zona Andatura, frequenza cardiaca o velocità
  • Peso e dimensioni
    Durata della batteria Rilevamento dell’attività: fino a 3 settimane, GPS: fino a 11 ore, GPS + Frequenza cardiaca + Musica: fino a 5 ore
    Risoluzione del display 144 x 168
    Dimensioni del display 22 x 25 mm
    Spessore 13,7 mm
    Peso 50 g
    Misura del polso 143 – 206 mm
  • Posizione
    Posizione GPS + GLONASS
    QuickGPSFix Sì
  • Sensori (interni)
    Sensore di movimento (accelerometro + giroscopio), bussola, cardiofrequenzimetro ottico (Versione CARDIO)
    Sensore (wireless) Bluetooth® Smart
    Avvisi Segnale acustico e vibrazione
  • Impermeabilità
    Impermeabilizzazione 40 m/130 piedi (5 ATM)
  • Lingue supportate
    Interfaccia utente Inglese, spagnolo, tedesco, francese, italiano, finlandese, portoghese, olandese, ceco, polacco, norvegese, svedese, danese, cinese (tradizionale), cinese (semplificato), indonesiano, giapponese
    Feedback audio sulle prestazioni Inglese, spagnolo, tedesco, francese, italiano, olandese, svedese

 

Vantaggi e Svantaggi

vantaggi

Vantaggi

  • Dotato di GPS
  • Adatto al Running

svantaggi

Svantaggi

  • Il Display non è touch screen

 

Le Nostre Opinioni

L’orologio GPS TomTom Runner 2 è uno fitness band stato progettato principalmente per il jogging; le scelte hardware e software hanno avuto come primo obiettivo quello di soddisfare nel migliore dei modi gli appassionati di running.

Dalla semplicità d’uso all’impermeabilità del dispositivo, dal supporto offerto dal Bluetooth nella trasmissione dei dati all’efficacia del GPS, tutto è stato concepito per permettere di migliorare il proprio benessere.

La rilevazione dell’attività fisica 24 ore su 24, la presenza di un sensore per il rilevamento della qualità del sonno e la possibilità di ascoltare musica sono altre features in grado di affascinare chi è alla ricerca di un dispositivo che, ad un prezzo non eccessivo, possa trovare ambiti di applicazione anche al di fuori del contesto sportivo.

Voti Finali

  • Design - 8.2/10
    8.2/10
  • Materiali - 8.4/10
    8.4/10
  • Rilevazione - 8.4/10
    8.4/10
  • Qualità / Prezzo - 8.4/10
    8.4/10

Voto Totale

8.3/10

 

Share Button

Visualizza le altre Recensioni della stessa categoria