Il Mio Alpha 2 è un orologio sportivo per il monitoraggio della frequenza cardiaca e delle attività quotidiane. Il device monta un sensore ottico per il rilevamento dell’HR e delle calorie direttamente da polso, ed è dotato di un accelerometro a 3 assi per il conteggio di passi, distanze percorse, ritmo e velocità durante gli allenamenti.

Activity Tracker Mio Alpha 2

Il Nostro Voto

Dove Acquistarlo al Miglior Prezzo?

 

Video Mio Alpha 2

 

Recensione Completa Mio Alpha 2

Mio Alpha 2 RetroAggiornamento di uno dei primi orologi con cardiofrequenzimetro apparsi sul mercato, il Mio Alpha 2 è rivolto a runner, ciclisti ed atleti abituati ad allenamenti intensi e interessati al miglioramento della loro resistenza fisica.

Il sensore HR a tecnologia ottica di cui è dotato il device svolge tutti i compiti di una normale fascia cardio da indossare al torace, ma lo fa con un ingombro ridotto e nel massimo comfort.

Il Mio Alpha 2 è dotato di display a cristalli liquidi e ripropone anche il tipico LED multicolore già collaudato in cardiofrequenzimetri come il Mio Link e il Mio Velo, dando rapido accesso alle informazioni relative alla frequenza cardiaca con un semplice colpo d’occhio, prima ancora di cominciare a navigare tra i menu dell’orologio.

La tecnologia brevettata Mio assicura un monitoraggio puntuale del battito cardiaco e, mediante app per Android e iOS, consente la personalizzazione delle zone cardio in base al reale livello di preparazione dell’atleta, aiutandolo a rimanere all’interno dei parametri e ad accrescere la resistenza del cuore agli sforzi.

Il Mio Alpha 2 integra anche funzionalità da activity tracker e permette il calcolo, in sede di allenamento, di velocità, ritmo, calorie bruciate e passi, tutte informazioni consultabili sul display integrato e – con maggiori dettagli – all’interno dell’app per smartphone Mio GO, sincronizzabile via Bluetooth Smart.

Grazie al telaio resistente all’acqua, il Mio Alpha 2 può essere indossato anche nuotando e l’orologio è utilizzabile con molte delle principali app per lo sport disponibili sul mercato.

Design e Materiali

Il design del Mio Alpha 2 è decisamente azzeccato e tra i migliori in circolazione per questa tipologia di device. La cassa è incastonata nel cinturino in silicone morbido e si distingue per le curve piacevoli ed ergonomiche, come apprezzabile è anche la cura per le rifiniture e i dettagli.

La banda da polso è ampia e dotata di fori per lasciare respirare la pelle, mentre la chiusura a doppio dente è solida e impedisce all’orologio di muoversi troppo liberamente sul braccio.

Le dimensioni non sono trascurabili ma comunque più che accettabili per un orologio sportivo. Due le versioni commercializzate: un modello da uomo (252 x 43 x 18 mm) in nero integrale o con decorazioni in giallo, ed uno da donna (223 x 43 x 18 mm) in nero e rosa, per un peso di 53 grammi.

Il display digitale LCD è ben leggibile e dotato di retroilluminazione a luce blu, attivabile per 5 secondi con un doppio tocco sullo schermo. Per il resto, l’interfaccia è affidata ai due pulsanti collocati a sinistra e a destra della cassa, talmente ben mimetizzati da passare inosservati ad un primo superficiale esame dell’orologio.

La disposizione delle informazioni su display è all’insegna dell’essenzialità, con icone per la modalità corrente, l’indicatore HR, il livello della batteria e i BPM in fase di allenamento.

Al di sotto dello schermo troviamo invece un LED con le stesse identiche caratteristiche di quello integrato nel Mio Link, vale a dire l’indicazione con codici a colori variabili della zona cardio in cui ci trova o del suo superamento, annunciato anche da una leggera vibrazione.

La resistenza all’acqua fino a 3 ATM (30 metri) permette di indossare l’orologio sotto la doccia e per brevi sessioni di nuoto. Nella confezione troveremo anche una basetta magnetica per la ricarica tramite USB della batteria ai polimeri di litio. L’aggancio del caricabatteria è collocato sul retro della cassa, vicino al sensore ottico HR.

Caratteristiche e Funzionalità

Mio Alpha 2 RosaIl Mio Alpha 2 dispone delle classiche funzionalità di un orologio sportivo, timer e cronometro, ma arricchisce la ricetta di base grazie alla presenza di due sensori: un accelerometro a 3 assi per il riconoscimento dei movimenti e un sensore cardiaco a tecnologia ottica.

L’accelerometro misura i passi, il ritmo dell’andatura e la velocità e le distanze percorse, anche se con una precisione non paragonabile a quella di un GPS integrato.

Il cardiofrequenzimetro registra invece il battito cardiaco, monitora le zone cardio ed utilizza il volume del sangue rilevato dal polso per un calcolo delle calorie bruciate, risparmiando agli sportivi l’obbligo di indossare una fascia cardio da torace, generalmente più affidabile ma anche molto più scomoda da indossare durante gli allenamenti.

Diversamente dai monitor HR Velo e Link, il Mio Alpha 2 non dispone di connettività ANT+ ma solo di Bluetooth Smart 4.0, utilizzata per sincronizzarsi con smartphone Android e iOS e trasmettere dati all’app sportiva che preferiamo.

L’orologio è infatti compatibile con Runtastic, Endomondo, Stavra, Wahoo Fitness, MapMyRun e molte altre, anche se non tutte sono supportate sia in versione Android che per iPhone.

L’app dedicata Mio GO sarà la nostra prima fermata per la configurazione iniziale dell’orologio, ma il Mio Alpha 2 può essere manualmente settato anche senza telefono. Le impostazioni, a prescindere da come decideremo di modificarle, non cambiano e consentono la personalizzazione delle 5 zone cardio previste (tra cui leggera, moderata e massima, con una sesta zona per l’HR a riposo) con massimi e minimi per ciascuna, a seconda del tipo di allenamento che ci attende e della nostra preparazione.

Settate le zone cardio, non resta che impostare il Mio Alpha 2 in modalità Zona di allenamento, per l’individuazione della HRZ (Heart Rate Zone) attuale, o in quella Allarme di zona, per vigilare sulla permanenza all’interno di una specifica zona e comunicarne – in caso – il superamento.

La memoria interna del dispositivo contiene fino a 25 ore di dati di allenamento, sincronizzabili in qualsiasi momento con Mio GO e consultabili anche in tempo reale, sia durante che dopo gli allenamenti. La batteria ai polimeri di litio ha un’autonomia tra le 20 e le 24 ore con sensore cardio sempre attivo, mentre in modalità orologio può raggiungere anche i tre mesi, prima che si renda necessaria una ricarica.

Funzioni di Activity Tracking

Per iniziare ad usare il Mio Alpha 2 è sufficiente inserire al primo avvio i propri dati personali, relativi a sesso, età, altezza, peso frequenza cardiaca massa. Saremo così subito in grado di attivare la sua modalità allenamento, per la raccolta dei dati, consultabili su display o – in versione espansa e con più dettagli, all’interno dell’app Mio GO.

È importante sottolineare che né il monitoraggio cardiaco né l’activity tracking avvengono continuativamente, ma si attivano solo in concomitanza del lancio, appunto, della modalità workout. Ad attività fisica iniziata, il dispositivo cerca per prima cosa il battito, impiegando tra i 10 e i 15 secondi, e continuerà a monitorarlo fino a che non premeremo il pulsante per terminare l’esercizio in corso.

Mio Alpha 2 DesignLe prestazioni del sensore ottico sono buone e stabili e rappresentano sicuramente il principale motivo di vanto per questo orologio, che dimostra di essere il frutto della specializzazione di Mio in questa tecnologia in costante evoluzione.

Il sensore si aggancia al battito in fretta, registra accuratamente i cambi di frequenza e si avvicina al livello di precisione di una fascia cardio, a patto naturalmente che si abbia l’accortezza di seguire le istruzioni del manuale per indossarlo in posizione ottimale.

La modalità Allarme di zona è particolarmente utile per i principianti e per chi voglia “allenare” i propri BPM, perché dà la misura più immediata e tangibile di dove ci collochiamo rispetto ad una zona cardio bersaglio, se al di sopra, al di sotto o all’interno di essa.

Il termine “allarme” poi, non poteva essere più appropriato, visto che il Mio Alpha 2 dispone di alert acustici e a vibrazione per avvertirci dello sconfinamento. Gli stessi avvisi vengono utilizzati anche per la modalità Allenamento, ma in questo caso si producono in corrispondenza del passaggio da una zona all’altra.

La stima delle distanze risente invece della mancanza di un GPS. L’accelerometro è una buona soluzione per avere un’idea approssimativa delle metriche legate al movimento, ma tende a sottostimare i passi ed è sicuramente al di sotto delle aspettative (e delle esigenze) degli sportivi più attenti.

Le attività, come detto, vengono registrate nell’app Mio GO e qui riassunte con valori numerici e grafici illustrativi, con corredo delle metriche da activity tracking ed un ruolo di primo piano attribuito, con poca sorpresa, alla frequenza cardiaca.

Per ogni allenamento sapremo su quali HRZ ci siamo attestati, con frequenze massime e minime ricapitolate anche per le sessioni più recenti. GO manca della profondità di altre app per lo sport, ma già questo set di informazioni è un valido punto di partenza per gli sportivi alle prese per la prima volta con lo smart tracking.

Monitoraggio del Sonno

Il Mio Alpha 2 non monitora il sonno ma ha sufficiente autonomia per permettere, a discrezione dell’utente, la misurazione della frequenza cardiaca a riposo, durante la notte. Non si tratta di una prassi espressamente prevista da Mio, ma solo di un test eseguibile a piacimento, come quello per il controllo mattutino dell’HR.

Questa funzionalità è invece supportata dal Mio Fuse, cardiofrequenzimetro per lo sport e l’activity tracking.

Notifiche

Le smart notification da cellulare non rientrano tra le features del Mio Alpha 2, né è dato sapere se il costruttore intenda integrarle in futuro con un aggiornamento firmware, come promesso invece per il Mio Fuse.

 

 

Scheda Tecnica

  • Caratteristiche generali
    Materiale: Silicone morbido
    Display LCD in vetro minerale
    Batteria ai polimeri di litio ricaricabile tramite USB
    Autonomia: 20-24 ore circa in modalità allenamento, fino a 3 mesi senza monitoraggio continuo della frequenza cardiaca attivo
    Impermeabilità: 3 ATM
    Funzione Orologio
  • Dimensioni
    Giallo/Nero: 252x43x18 mm (lxwxh)
    Rosa: 223x43x18 mm (lxwxh)
    Peso: 53 g
  • Sensori
    Sensore ottico per il monitoraggio della frequenza cardiaca
    Accelerometro 3 assi
  • Connettività
    Bluetooth Smart (4.0)
  • Misurazioni
    Accurato monitoraggio della frequenza cardiaca
    Calorie
    Distanza
    Passi
  • Timer
    Countdown
    Cronografo
    Timer di ripetizione — configurabile con l’app Mio GO
  • Compatibilità
    SMARTPHONE E TABLET
    iPhone 4s/5/5c/5s/6/6 Plus
    iPod Touch 5
    iPad 3/4/Air/Mini
    Samsung Galaxy S4/S5
    Samsung Galaxy Note 3
    Google Nexus 4/5
    Android 4.3 (Jelly Bean) e superiori con Bluetooth Smart (4.0)

 

Vantaggi e Svantaggi

vantaggi

Vantaggi

  • Design curato
  • Sensore HR preciso
  • Zone cardio multiple
  • Compatibilità con le app per il fitness/sport

svantaggi

Svantaggi

  • L’activity tracking non è continuo
  • Non monitora il sonno
  • App basica

 

Le Nostre Opinioni

Se la cura della frequenza cardiaca è una parte importante dei vostri allenamenti, difficilmente il Mio Alpha 2 vi deluderà.

La tecnologia ottica del sensore HR è ciò per cui Mio è famosa, tanto che anche i dispositivi della concorrenza, come Adidas, ne sono dotati.  Le performance da cardiofrequenzimetro di questo orologio sportivo non sono da mettere in discussione ed anche la piena compatibilità con le app di terze parti è una caratteristica molto positiva che vorremmo vedere più spesso nel mondo dello smart fitness.

La definizione di activity tracker è invece decisamente forzata e probabilmente anche impropria. Da un monitor per le attività quotidiane ci si aspetta la capacità di fornire dati a ciclo continuo, 24/7, mentre il Mio Alpha 2 assolve a questo compito solo se e quando impostato in modalità allenamento.

Una caratteristica che non fa che rimarcare la vera natura di questo device, progettato da Mio in primo luogo come cardiofrequenzimetro e trainer per gli allenamenti intensivi con zone cardio.

Voti Finali

  • Design - 8.3/10
    8.3/10
  • Materiali - 8.0/10
    8.0/10
  • Rilevazione - 8.4/10
    8.4/10
  • Qualità / Prezzo - 8.4/10
    8.4/10

Voto Totale

8.3/10

 

 

Share Button

Visualizza le altre Recensioni della stessa categoria