Il Garmin Vivofit 3 è un discreto fitness tracker pensato per chi vuole tenere sotto controllo i propri movimenti quotidiani con un occhio di riguardo per lo stile.

Leggero e compatto, il device si caratterizza per la capacità di riconoscere in automatico il tipo di attività fisica svolta e per la sua funzione di coach motivazionale.

Activity Tracker Garmin Vivofit 3

Il Nostro Voto

Dove Acquistarlo al Miglior Prezzo?

 

Video Garmin Vivofit 3

 

Recensione Completa Garmin Vivofit 3

Garmin Vivofit 3 FronteVersione rivista del suo predecessore, il Garmin Vivofit 3 si propone come reinterpretazione in chiave fashion del popolare fitness tracker, unendo ad un solido set di funzionalità tecniche la possibilità di personalizzarlo a piacimento grazie ad un vasto assortimento di skin intercambiabili.

Lanciato in contemporanea al più sofisticato e ambizioso Vivoactive HR, questo device offre un set di feature più limitato ma comunque in grado di soddisfare quanti cerchino in un braccialetto per il fitness i dati più essenziali sui propri movimenti, come distanza percorsa, contapassi e calorie bruciate.

Completano il pacchetto un’utile funzione di rilevamento del sonno durante la notte ed un sistema di promemoria motivazionali per ridurre l’impatto negativo sulla salute dei momenti di inattività.

La lunga autonomia della batteria da orologio e i suoi materiali resistenti all’acqua contribuiscono a fare del Garmin Vivofit 3 un device flessibile e adattabile ad ogni tipo di situazione, che si tratti di allenamento o di una tranquilla giornata in città.

Design e Materiali

In fatto di design, il Garmin Vivofit 3 prende decisamente le distanze dalla maggior parete dei dispositivi per il fitness di questo produttore. A differenza dei suoi simili, spesso fin troppo semplici e privi di sofisticate rifiniture, il Vivofit 3 eccelle proprio nel comparto estetico.

Garmin Vivofit 3 ProfiloIl cuore del dispositivo è concentrato in un guscio estraibile, incastonato nella banda/cinturino. Rimuovendolo e inserendolo in uno dei molti modelli di cinturino a disposizione, potremo così cambiare completamente aspetto al nostro fitness tracker.

Un’idea molto semplice e di facile esecuzione, che dà la possibilità al Garmin Vivofit 3 di intercettare sia i gusti femminili che quelli maschili e di cambiare letteralmente pelle in accordo al contesto.

Il cinturino è realizzato in silicone ed è dunque impermeabile come il dispositivo vero e proprio, resistente fino a 5ATM (circa 50 metri di profondità). Le misure disponibili sono tre (normale, piccolo e largo) mentre davvero molto ricca è la gamma di colori e forme.

Il modello base è commercializzato in bianco o nero ed ha il classico aspetto di altri fitness tracker di Garmin, ma sul mercato sono reperibili vari set, dalla Style Collection, dalla linea con forme e texture particolarmente colorate e giocose, alla linea Jonathan Adler, con motivi stampati, curata dal famoso designer.

Pur premettendo che nulla è più soggettivo dei gusti personali, la Style Collection in particolare suscita qualche perplessità. Le forme offerte ricordano un po’ troppo quelle elementari create con le stampanti 3D per il mercato consumer e nel complesso appaiono mirate a un target femminile particolarmente giovane.

Completamente rivisto rispetto all’originale il display del Garmin Vivofit 3. In passato prendeva l’intero polso, con non pochi problemi legati al dover inclinare continuamente il tracker per una migliore visibilità, mentre ora è stato ridotto ad uno spazio quadrato al centro del device.

Monocromatico ma dotato di retroilluminazione, il display da 64×64 pixel risolve in parte quel difetto ma segna un curioso passo indietro, restringendo significativamente la superficie utile per la visualizzazione dei dati.

Caratteristiche e Funzionalità

Garmin Vivofit 3 Activity TrackingAlla curata componente estetica fa da contraltare un hardware indubbiamente più modesto. Il Garmin Vivofit 3 monta di serie il solo accelerometro, deputato al tracking dei dati di movimento (distanza percorsa e passi) e al rilevamento di calorie e sonno.

Le informazioni su display (non touchscreen) sono visualizzabili in successione utilizzando il grosso pulsante posto sotto di esso, nell’ordine: ora, data, contatore dei passi, passi rimanenti per il completamento dell’obiettivo giornaliero, distanza coperta, calorie bruciate e minuti di attività.

Una pressione prolungata del pulsante attiva la retroilluminazione, mentre una continua richiama a display il cronometro. Sempre al pulsante dovremo ricorrere per sincronizzare i dati raccolti dall’accelerometro con lo smartphone. A differenza di analoghi dispositivi della concorrenza, il Garmin Vivofit 3 è infatti sprovvisto di una più evoluta funzione di auto-sync.

Né la sincronizzazione sarà avviata in automatico all’apertura di Garmin Connect, l’app per iOS e Android scaricabile gratuitamente dai rispettivi market ed indispensabile per sfruttare appieno le potenzialità del device. Mix di pro e contro, l’app ha il limite di apparire più caotica e disorganizzata di quelle della concorrenza, ma è comunque un tool pratico per interpretare e contestualizzare i dati grezzi raccolti dal tracker.

Assente, nel Garmin Vivofit 3, il monitoraggio cardio (a meno che non lo utilizziamo in combinazione con una fascia Ant+) così come la modalità vibrazione, che sarebbe stata invece gradita sia in funzione di sveglia che di reminder per le segnalazioni degli obiettivi giornalieri e della barra di movimento.

La batteria, infine, è una comunissima CR1632 da orologio, con benefici sia per l’autonomia del dispositivo, attestata su circa un anno di uso continuo, che per la sua compattezza, visto che potremo fare a meno di un recharger esterno.

Funzionalità di Activity Tracker

Garmin Vivofit 3 FunzioniL’app Connect è il ponte di comando per il tracking dei dati svolto dal Garmin Vivofit 3. I suoi grafici e tabelle sono utili non solo per individuare dei trend nella nostra attività fisica complessiva, ma anche per stabilire degli obiettivi dinamici direttamente proporzionali al nostro effettivo livello di preparazione.

Merito innanzitutto dell’obiettivo giornaliero variabile, che determina il numero di passi necessari parametrandolo al nostro reale livello di attività. Più saremo allenati e più la soglia da raggiungere sarà alta. Caratteristica molto interessante, parzialmente sminuita dal fatto che non sempre i rilevamenti del Vivofit 3 si sono dimostrati precisi fino all’ultimo passo, quando testati sul campo insieme ad altri fitness tracker.

Contribuisce a rendere il Garmin Vivofit 3 un piccolo personal trainer anche la presenza della Move Bar, la barra di movimento rossa presente sul display insieme all’ora, che si andrà riempendo mano a mano che cresce il lasso di tempo trascorso in sedentarietà e che potremo svuotare con un paio di minuti di camminata. Una rapida occhiata al display permette di controllarne in ogni momento lo stato di progressione, ma non ci sarebbe dispiaciuta anche l’aggiunta di una vibrazione a barra piena, mentre ci dovremo accontentare del segnale acustico, peraltro abbastanza tenue.

Agli utenti più preoccupati dal consumo di calorie si consiglia l’attivazione di un account MyFitnessPal, sincronizzabile con Garmin Connect per ottenerne un monitoraggio dettagliato e dotato di target dinamici per le quantità da bruciare ogni giorno.

La componente smart del Garmin Vivofit 3 prevede anche l’individuazione in automatico dei minuti di attività – quelli contraddistinti dal più intenso sforzo fisico – e la capacità di distinguere tramite tecnologia Move IQ tra diversi tipi di movimento, come camminata, corsa o nuoto. Utile, ma ogni tanto il Vivofit 3 si confonderà e “riconoscerà” l’attività sbagliata, falsando i dati.

Monitoraggio del Sonno

Garmin Vivofit 3 ColoriLa funzione di monitoraggio del sonno del Garmin Vivofit 3 è automatica e come con altri dispositivi è in grado di determinare tramite accelerometro le differenze tra sonno leggero, profondo e REM.

A sincronizzazione avvenuta con Garmin Connect disporremo così di informazioni sufficienti per vedere le nostre abitudini notturne raffigurate in grafici settimanali o mensili.

Nel complesso siamo rimasti soddisfatti dalle performance di questa funzionalità e i dati mostrati dall’app hanno generato una rappresentazione abbastanza fedele delle nostre abitudini, ma c’è ancora un ampio margine di miglioramento, sia in termini di affidabilità del sensore (con almeno 30-40 minuti di sonno “sfuggiti” all’accelerometro) che di completezza e profondità delle valutazioni in-app.

Notifiche

Nulla da segnalare per quanto riguarda le notifiche tipicamente supportate dai fitness tracker di fascia più alta. L’elementare display monocromatico del Garmin Vivofit 3 non ne supporta. Cosa più che comprensibile, se ne valutiamo le dimensioni ridottissime e l’assenza di un’interfaccia touch, entrambi fattori che avrebbero reso la navigazione tra sms, tweet, aggiornamenti di stato di Facebook ed e-mail un’esperienza molto poco gratificante.

Chiaramente è esclusa anche la possibilità di controllare lo smartphone da remoto (ad esempio musica o suoneria) e di riceverne le chiamate tramite pulsante integrato. Con il Garmin Vivofit 3 avremo solo lo stretto indispensabile in termini di funzioni smart.

 

 

Scheda Tecnica

  • Aspetto e prestazioni
    Dimensioni fisiche: 22,3 mm di larghezza x 10,33 mm di spessore (la lunghezza varia a seconda della dimensione del cinturino; 137 mm – 195 mm (large) e 165 mm – 225 mm (X-large)
    Dimensioni schermo, LxA 10 mm x 10 mm
    Risoluzione schermo, LxA 64 mm x 64 mm
    Schermo in modalità negativa
    Peso: Regular: 26 g ; X-large: 28 g
    Batteria: Una batteria a bottone CR1632 sostituibile
    Durata della batteria: 1 anno
    Classificazione di impermeabilità 5 ATM
    Funzioni dell’orologio: Ora, Data, Calendario, Sveglia
  • Funzioni di corsa
    Accelerometro (calcola la distanza degli allenamenti al chiuso senza la necessità di utilizzare un foot pod)
  • Funzioni di corsa e ciclismo
    Calcola le calorie bruciate
  • Funzioni di rilevamento delle attività
    Contapassi
    Obiettivo automatico (memorizza il livello di attività e assegna un obiettivo di passi giornaliero)
    Barra di movimento (compare sul dispositivo dopo un periodo di inattività; camminare per un paio di minuti per reimpostarla)
    Monitoraggio del sonno (monitora il sonno totale e i periodi di movimento e di sonno ristoratore)
  • Garmin Connect®
    Compatibile con Garmin Connect™ (comunità online in cui è possibile analizzare, classificare e condividere i dati)
    Sincronizzazione automatica (consente di trasferire automaticamente i dati sul computer)
  • Caratteristiche aggiuntive
    Rilevamento automatico dell’attività
    Minuti di intensità
    Misura la distanza in base ai dati del profilo utente e alla lunghezza del passo
    Schermate e quadrante dell’orologio selezionabili
    Retroilluminazione
    Avviso acustico
    Timer attività
    Fascia cardio opzionale

 

Vantaggi e Svantaggi

vantaggi

Vantaggi

  • Design accattivante e personalizzabile
  • Coach motivazionale
  • Buona autonomia

svantaggi

Svantaggi

  • Supporto notifiche assente
  • Tracking limitato
  • Display migliorabile

 

Le Nostre Opinioni

Al termine di questa breve carrellata di alti e bassi, pro e contro, rimane l’impressione che questo terzo upgrade Garmin non abbia osato tanto quanto avrebbe potuto nel realizzare il Vivofit 3. Andando al nocciolo, il cuore del device rimane molto simile ai precedenti modelli della linea sotto il profilo hardware, prendendone le distanze principalmente per l’originale telaio modulare e intercambiabile pensato per intercettare i gusti degli utenti più interessati al design.

Il Garmin Vivofit 3 è comunque un fitness tracker perfettamente all’altezza della sua fascia di prezzo e si propone come un’ottima scelta per quanti vogliono cominciare ad esplorare la giungla dei dispostivi sul mercato con un buon entry-level altamente personalizzabile.

Le funzioni base di ogni tracker ci sono tutte, come apprezzabile è anche la componente motivazionale e a crescita per step implementata dalla move bar e tramite app. I professionisti dello sport faranno bene a cercare soddisfazione altrove, ma per gli utenti casual questa potrebbe essere l’occasione (e la generazione) giusta per entrar nella famiglia Vivofit.

 

Voti Finali

  • Design - 8.5/10
    8.5/10
  • Materiali - 8.5/10
    8.5/10
  • Rilevazione - 8.4/10
    8.4/10
  • Qualità / Prezzo - 8.5/10
    8.5/10

Voto Totale

8.5/10

 

Share Button

Visualizza le altre Recensioni della stessa categoria